Il Metodo di Apprendimento Step by Step, detto Metodo MAS, è stato ideato da Flora Manzo e si basa sull’auto-miglioramento della persona attraverso l’acquisizione di abilità specifiche.

La nostra missione è concentrarsi sull’individuo e sulle sue potenzialità, cercando di sviluppare le sue capacità personali e professionali, sia dal punto di vista cognitivo che emotivo, l‘idea di base è che ognuno possieda un potenziale latente che può essere espresso e valorizzato attraverso l’apprendimento continuo.

Nello specifico prevediamo la partecipazione ad attiva del discente, che è il protagonista del suo percorso di formazione, l’apprendimento avviene attraverso un processo di riflessione e azione, che permette di integrare le conoscenze acquisite nella propria esperienza quotidiana.

 

La suddivisione del percorso formativo attraverso il Metodo MAS prevede tre fasi: la fase di acquisizione, la fase di integrazione e la fase di     consolidamento

La fase di acquisizione prevede l’apprendimento di nuove conoscenze e abilità; la fase di integrazione prevede l’applicazione di queste conoscenze nella propria esperienza personale e professionale; la fase di consolidamento prevede la verifica dell’apprendimento e l’eventuale correzione dei processi.

 

Il MAS® utilizza diverse tecniche di apprendimento, tra cui la simulazione, la role-play, il lavoro di gruppo e l’osservazione. Inoltre, il metodo si avvale di un tutor che guida il discente in ogni fase del percorso formativo, offrendo supporto e motivazione.

La dimostrazione efficace per lo sviluppo personale e professionale delle persone passa attraverso l’utilizzo del metodo MAS, in quanto permette di acquisire abilità specifiche e di trasformare le conoscenze in competenze utili nella vita quotidiana e nel mondo del lavoro. La sua applicazione prevede, nella prima fase di avvicinamento, l’effettuazione di un test d’ingresso e di un colloquio individuale.

Questo metodo prevede la suddivisione del percorso formativo in tre fasi:

1.     Conoscenza del discente

2.    Strategie di apprendimento

3.    Comprensione e valorizzazione del nuovo “IO” e dei metodi di comunicazione

 

Prima Fase – Conoscenza del discente

 

La fase di conoscenza del discente è stata sviluppata per prestare la massima attenzione alle esigenze ed alle propensioni di ogni singolo allievo sulla base dell’analisi delle risposte più frequenti ricevute in fase di pre-iscrizione:

Alla domanda “Perché vuoi iscriverti a questo corso?”, le cinque risposte più frequenti sono state:

a.    31% – “Non lo so” – L’allievo è caratterizzato da forte indecisione/indolenza

b.    26% – “Voglio diventare come …” – L’allievo è

c.    17% – “Lo fa anche mia madre / Avrebbe voluto farlo anche mia madre” – Esaudire il desiderio di chi sceglie per noi

d.    11% – “Mi piace / Mi è sempre piaciuto” – Approfondimento del cosa piace e comprensione della vera propensione

e.    8% – “Non immagino per me lavoro diverso” –

f.    7% – Altre risposte

 

Seconda Fase – Strategie di apprendimento

 

Questa seconda fase permette di immagazzinare informazioni in maniera indelebile nella memoria del discente.

Infatti le cinque principali osservazioni fatte da persone che hanno frequentato/seguito corsi di formazione simili a quelli da noi proposti:

a.    28% – “Ho seguito un corso, ma non ricordo più nulla”

b.    24% – “Tante nozioni … tutte insieme”

c.    16% – “Ho seguito quella lezione, ma non sono riuscita/o a capire quel passaggio”

d.    11% – “Non sono riuscita/o a prendere dei buoni appunti”

e.    9% – “Ho fatto quel corso più volte perché cambiando il/la docente …”

f.    12% – Altre risposte

 

Secondo gli esperti, la memoria può essere classificata in:

·        Memoria a breve termine (MBT) – Spesso sollecitata durante la frequentazione di corsi veloci e/o discontinui

·        Memoria a lungo termine (MLT) – Sollecitata dal metodo MAS®

L’utilizzo di questo metodo permette, quindi, di immagazzinare informazioni nella memoria a lungo termine attraverso 6 strategie che coinvolgono anche la Memoria sensoriale, ossia legata all’impiego dei sensi come la vista e l’udito:

1. SPACED PRACTICE (Pratica Distanziata) – Il distanziamento nel tempo delle nozioni consente al discente di assimilarle nella MLT

2. RETRIEVAL PRACTICE (Pratica di Recupero) – La possibilità di ripasso degli argomenti che viene garantita dal metodo MAS® aumenta la sollecitazione della MLT

3. ELABORATION (Elaborazione) – La creazione di una connessione tra i diversi contenuti trattati, tende a stimolare nei discenti domande su tali contenuti e capacità, in molti casi, di darsi una risposta autonoma

4. INTERLEAVING (Intercalare) – Viene stimolata la capacità di “saltare” da un argomento all’altro per acquisire maggiore dimestichezza e velocità di risposta di fronte alle problematiche che si riscontreranno nella vita professionale

5. CONCRETE EXAMPLES (Esempi Concreti) – Le simulazioni ed il role-play rafforzano le nozioni già assimilate nella MLT per renderle indelebili

6. DUAL CODING (Doppia Codifica) – I vari concetti appresi dal discente vengono definitivamente impressi nella MLT attraverso la loro codifica visiva ed il coinvolgimento della memoria sensoriale

 

Terza Fase – Il nuovo “IO”

 

 

Ø  Comprenderlo: Figura professionale

Ø  Metabolizzarlo: Facendo nel tempo

Ø  Amarlo: Alzare il livello di autostima

Ø  Farlo conoscere: Comunicazione e marketing